De Donno contro Burioni al Senato: UNO SCIENZIATO PAGATO PER ANDARE IN TV NON È CREDIBILE!

de donno contro burioni

“Questa emergenza ci ha reso persone diverse e professionisti diversi. Ci ha cambiato e non torneremo più quelli di prima”. Con questa consapevolezza si apre l’audizione in Senato di Giuseppe De Donno, direttore di Pneumologia e dell’Unità di Terapia intensiva respiratoria all’ospedale Carlo Poma di Mantova. E prosegue: “Le armi a disposizione per combattere il virus, fino a quel momento, erano armi spuntate, per questo l’ospedale di Mantova ha iniziato a fare molta ricerca e alla fine abbiamo sperimentato sui pazienti la cura del plasma”.

Una cura che si è rivelata da subito molo efficace e che il dottor De Donno, oltre a difendere, definisce “democratica” perché capace di esprimere una grande solidarietà, quella del guarito verso il malato. Nonostante i risultati evidenti a tutti, la scienza si è divisa su questa metodica. Nell’audizione il dottor De Donno si rivolge proprio agli scienziati da salotto, che oltre a non essere in prima linea nello sconfiggere la malattia, hanno subito criticato l’utilizzo del plasma, senza valide argomentazioni:

“In prima serata vediamo sempre il virologo che si è permesso di dire tutto e il contrario di tutto e probabilmente è pure pagato dalla Rai – e prosegue – Uno scienziato che viene pagato per andare in tv non è uno scienziato credibile.” Ascolta su #Byoblu24 tutta l’audizione.

La nostra è un informazione libera,
se ti interessa ricevere una notifica per i nostri articoli pubblicati, inserisci la tua Email
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.


Pubblica la tua azienda in mezzo alle notizie,
Se sei titolare di un’azienda e sei interessato a promuoverla in questo portale, registrati su Agenzia Imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *