UNA VERGOGNA RIDICOLIZZATI DAL MONDO sotto gli occhi di tutti: il governo cambia idea ora gli aerei possono volare pieni

AEREI PIENI IL GOVERNO CAMBIA IDEA

SIAMO AL LIMITE DEL RIDICOLO, OLTRE A FARCI PASSARE PER APPESTATI SOTTO GLI OCCHI DI TUTTO IL MONDO E QUINDI COMPROMETTERE IL TURISMO IN ITALIA, PASSIAMO ANCHE PER RIDICOLI PER MANO DEL NOSTRO GOVERNO
IL GOVERNO CAMBIA IDEA, IN AEREO VICINI 30 CM IN SPIAGGIA 5 MT


Articolo: Corriere.it

Dal 15 giugno gli aerei potranno volare pieni. Il governo italiano ha rimosso l’obbligo di distanziamento sociale a bordo, stando a quanto si legge in uno degli allegati tecnici del Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale. La decisione, che segue le linee guida dell’Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa), fa così riallineare il nostro Paese al resto del continente e fa tirare un sospiro di sollievo alle compagnie — soprattutto low cost — che potranno tornare a vendere tutti i sedili. Basterà a questo punto soltanto l’obbligo di mascherina e, ovviamente, non avere una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi centigradi.

I filtri dell’aria

Nel «settore aereo», scrive il documento, è previsto l’«obbligo di distanziamento interpersonale di un metro a bordo degli aeromobili, all’interno dei terminal e di tutte le altre facility aeroportuali (bus per trasporto passeggeri)». Ma — ed è questa la novità — «è consentito derogare al distanziamento interpersonale di un metro, a bordo degli aeromobili, nel caso in cui l’aria a bordo sia rinnovata ogni tre minuti, i flussi siano verticali e siano adottati i filtri Epe (ma in realtà sono i filtri Hepa, ndr), in quanto tali precauzioni consentono una elevatissima purificazione dell’aria». Diversi esperti consultati dal Corriere spiegano che questo passaggio dell’allegato tecnico risulta già soddisfatto da quasi tutti gli aerei che volano in Italia: gli Embraer, gli Airbus e i Boeing.

I requisiti

Il distanziamento, spiega ancora l’allegato, può essere derogato anche nel «caso in cui siano adottati specifici protocolli di sicurezza sanitaria». Il primo: «la misurazione della temperatura prima dell’accesso all’aeromobile e vietando la salita a bordo in caso di temperatura superiore a 37,5 °C». Il secondo: «garantire la durata massima di utilizzo della mascherina chirurgica non superiore alle quattro ore, prevedendo la sostituzione per periodi superiori». Il terzo: «siano disciplinate individualmente le salite e le discese dall’aeromobile e la collocazione al posto assegnato al fine di evitare contatti stretti tra i passeggeri nella fase di movimentazione».

Fonte: Corriere.it

Questo sito si mantiene con le donazioni dei lettori, se sei interessato ad aiutarci a dare un informazione libera CLICCA QUI


La nostra è un informazione libera,
Se ti interessa ricevere GRATUITAMENTE una notifica per i nostri articoli pubblicati, inserisci la tua Email
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.


Pubblica la tua azienda in mezzo alle notizie,
Se sei titolare di un’azienda e sei interessato a promuoverla in questo portale, registrati su Agenzia Imprese

Vuoi ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo su questi argomenti?

CLICCA QUI PER SOSTENERE OGGINOTIZIE

Ogginotizie è l’informazione libera e indipendente dei cittadini, gli articoli pubblicati si sostengono grazie alle vostre pubblicità o offerte. Se ti piace cosa pubblichiamo e hai piacere di contribuire al nostro lavoro, puoi abbonarti al nostro sito con poco più di un caffè al mese oppure con un’offerta a tuo piacere una tantum.

CLICCA QUI PER PUBBLICIZZARE LA TUA ATTIVITA’

Se invece hai un attività, puoi scegliere di pubblicizzarla all’interno degli articoli che pubblichiamo ogni giorno. 
In tutti e due i casi riceverai ogni giorno una notifica degli articoli che pubblichiamo. Il tuo contributo ci permetterà di dare ogni giorno un’informazione alternativa a quella unica di regime.

Cerca Attività

antidolorifico naturale

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.
BANNER sumup3

Eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.