TARRO spiega il danno delle MASCHERINE – Il nostro sistema immunitario ha bisogno di ossigeno!

Featured Video Play Icon

I danni delle mascherine

“Da sempre si è detto che le mascherine servivano per i soggetti già contagiati e dovevano essere usate dagli operatori sanitari perché potevano avere contatti con questi pazienti. Questo a marzo, poi siamo diventati produttori di mascherine. Ormai servono per tutto e non hanno un senso scientifico per giunta. Adesso devono essere utilizzate in attività completamente assurde, non pensando ad esempio che non devono essere assolutamente usate dai bambini, inducono a un autismo funzionale. Solo per questo bisognerebbe mandare in galera chi ha fatto queste proposte.

Molti hanno il mal di testa proprio da mascherina. Il contatto spesso porta impedigini, allergie. Le mascherine sono diventate dei terreni di coltura. Addirittura ora abbiamo una candidosi polmonare da mascherina”.

Le mascherine bloccano la possibilità di espellere il virus?

“Noi abbiamo bisogno dell’ossigeno, è un antivirale per principio. Se io anziché respirare ossigeno non elimino anidride carbonica, nei miei tessuti ci sarà non ossigeno ma anidride carbonica, con tutti gli aspetti negativi anche nei riguardi del virus stesso. Il nostro sistema immunitario ha bisogno dell’ossigeno!”

Vuoi ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo su questi argomenti?

CLICCA QUI PER SOSTENERE OGGINOTIZIE

Ogginotizie è l’informazione libera e indipendente dei cittadini, gli articoli pubblicati si sostengono grazie alle vostre pubblicità o offerte. Se ti piace cosa pubblichiamo e hai piacere di contribuire al nostro lavoro, puoi abbonarti al nostro sito con poco più di un caffè al mese oppure con un’offerta a tuo piacere una tantum.

CLICCA QUI PER PUBBLICIZZARE LA TUA ATTIVITA’

Se invece hai un attività, puoi scegliere di pubblicizzarla all’interno degli articoli che pubblichiamo ogni giorno. 
In tutti e due i casi riceverai ogni giorno una notifica degli articoli che pubblichiamo. Il tuo contributo ci permetterà di dare ogni giorno un’informazione alternativa a quella unica di regime.