Sicilia, infermiera rifiuta di vaccinarsi e vince la causa: «Non può essere sospesa dal lavoro»

infermiera di messina vince la causa contro l'obbligo vaccinale

Un’infermiera che aveva rifiutato di vaccinarsi ha vinto la causa dinanzi a un giudice del Lavoro del Tribunale di Messina.

La donna, iscritta al sindacato Nursind, aveva presentato un ricorso contro il decreto dell’assessore regionale alla Sanità che prevede l’obbligo della vaccinazione antinfluenzale per tutti i medici e per tutti gli operatori del mondo sanitario in Sicilia. Il Nursind aveva contestato che un atto amministrativo quale quello della Regione Siciliana potesse prevalere rispetto al principio «di autodeterminazione del cittadino e del lavoratore», nonché «il diritto al lavoro» che, secondo il sindacato, sarebbe stato minacciato dall’ipotesi di «sospensione temporanea del lavoro di quanti non si volessero sottoporre al vaccino».

Leggi art. intero alla fonte: corriere.it

Qui di seguito un esempio di certificato di inidoneità che gli operatori sanitari potrebbero ricevere nel caso diano il loro diniego alla inoculazione. Ovviamente tale certificato è un camuffare spudoratamente l’allontanamento dal posto di lavoro della persona che si è rifiutata di farsi inoculare e quindi viene convocata dal medico per stabilire se è idonea o meno a svolgere le sue mansioni. Vi ricordiamo i ns. articoli dove viene dichiarato ufficialmente che tale azione non è legale ed è punibile.


Clicca qui per ricevere ogni giorno gli articoli che pubblichiamo


Ogginotizie è l’informazione libera e indipendente dei cittadini, gli articoli pubblicati si sostengono grazie alle vostre pubblicità o offerte. Se ti piace cosa pubblichiamo e hai piacere di contribuire al nostro lavoro, puoi abbonarti al nostro sito con poco più di un caffè al mese oppure con un’offerta a tuo piacere una tantum.

Clicca qui per sostenere OggiNotizie
Clicca qui se sei interessato a pubblicizzare la tua attività nel nostro sito