Orecchie riprodotte con stampante 3D

Nell’ospedale di Firenze, il Meyer è stato eseguito il primo intervento tecnologico in Italia avvalendosi di una stampante 3D per ricostruire una parte del corpo.
Il paziente un ragazzino di 13 anni affetto da microtia bilaterale che porta all’assenza di sviluppo dell’orecchio.
Una lunga preparazione per acquisire mediante TAC la forma dell’orecchio, dopo di che la costruzione dell’orecchio con stampante 3D
Come modello è stato presa la forma dell’orecchio della madre, infine si è potuto procedere all’operazione, in cui il team di chirurghi dell’ospedale pediatrico fiorentino, guidati dal dottor Flavio Facchini, ha ricostruito l’orecchio partendo da una porzione di cartilagini costali, dando loro la forma dell’orecchio grazie a modelli stampati in 3D

Dottor Flavio Facchini

Dottor Flavio Facchini che ha operato il ragazzo nato senza orecchie a cui sono state ricostruite con stampante 3D.

Per il momento è stato ricostruito un solo orecchio, in un secondo momento verrà ricostruito anche l’altro.

Come riportato dallo stesso ospedale nei comunicati stampa, si tratta del primo intervento in Italia che ha visto chirurghi e ingegneri del laboratorio T3Ddyin lavorare insieme in sala operatoria avvalendosi di questa tecnologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *