La legge è uguale per tutti

CONTE QUERELATO

Prima o poi doveva succedere, la pandemia da coronavirus sbarca sui tribunali d’Italia. E lo fa per mano di moltissimi Avvocati che stanno, in questo momento, sporgendo denuncia per alto tradimento alla costituzione nei confronti del Premier.

Scattano anche le denunce contro Giuseppe Conte. Nel dettaglio il premier è stato denunciato per alto tradimento della Costituzione. Questa la motivazione con cui Cesare Peluso, avvocato di Napoli, ha depositato, lo scorso 22 aprile tramite raccomandata al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Roma, una querela nei confronti del Presidente del Consiglio.


Il generale leader dei gilet arancioni italiano e unito ad altri movimento popolari spontanei ha chiamato a raccolta a Roma, in piazza Montecitorio il 2 Giugno, tutti i cittadini che ne hanno abbastanza di questo governo e di questo stato di cose. Antonio Pappalardo contesta soprattutto al governo Conte di non essere legittimato da nessuno, di essere abusivo. Pappalardo contesta pure i metodi repressivi che in questa circostanza stanno opprimendo il popolo italiano con continue vessazioni. Avessero dimostrato lo stesso impegno per contrastare clandestini, spacciatori e criminali.


Ottanta avvocati hanno redatto e sottoscritto un appello nel quale hanno voluto segnalare all’opinione pubblica i profili di conflittualità con il nostro quadro costituzionale dei provvedimenti adottati in queste settimane dal Governo italiano.


Quali sono le responsabilità del governo in questa epidemia, anzi pandemia di coronavirus? E, innanzitutto, il presidente del Consiglio e il ministro della Salute, nella persone di Roberto Speranza, hanno colpe? Interrogativi ai quali Giampaolo Giorgio Berni Ferretti, avvocato e consigliere comunale del Municipio Uno di Milano per Forza Italia, avanza la sua risposta: sì. E infatti ha presentato ufficialmente una denuncia – alla Procura della Repubblica meneghina – proprio una denuncia-querela contro Giuseppe Conte e il titolare del dicastero della Salute


Carlo Taormina, noto avvocato, politico, giurista, accademico ed ex sottosegretario all’Interno, ha denunciato il Governo per “Pandemia colposa. Una decisione dura, che ha fatto molto discutere e che ha raccolto molti sostenitori così come molte critiche. Nonostante la sua notorietà e la sua indubbia professionalità, nessuna televisione si è interessata alle sue accuse.


Un premier da denunciare. Conte deve pagare in tribunale le sue colpe: parte una “denuncia popolare” attivata dallo studio legale Edoardo Polacco di Roma che ha predisposto un testo da sottoscrivere e da presentare domani. Alle 12, al commissariato di polizia, ai carabinieri, alla procura della Repubblica. In qualunque città d’Italia. Più di 1400 querele sono già state depositate.


Si chiamano Augusto Sinagra e Alfredo Lonoce. Sono due avvocati e hanno deciso, dopo aver minuziosamente raccolto fatti, date ed eventi, di denunciare il governo. Le accuse, in particolare, sono rivolte al premier, Giuseppe Conte, e i Ministri Roberto Speranza e Luciana Lamorgese. Sostanzialmente, e gravemente, il governo italiano è accusato di aver troppo sottovalutato il pericolo dovuto al Coronavirus.


Inserisci la tua Email per essere sempre aggiornato su questo argomento
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *