KARMA: LA PROTESTA DELLE FORZE DELL’ORDINE saranno i primi ad essere vaccinati insieme a medici e infermieri

Vaccino obbligatorio per le forze dell'ordine

FORSE E’ IL CASO CHE SI SCHIERINO DALLA PARTE DEL POPOLO INVECE DI ESSERNE CONTRO, IN QUESTI MESI ABBIAMO ASSISTITO DI TUTTO E DI PIU’, MA IL POPOLO SA PERDONARE … forse
Il fatto che la multinazionale “AstraZeneca” con cui si è fatto l’accordo per 400 milioni di dosi, sia spesso al centro di scandali per farmaci non sicuri non è stato un problema per il ministro Speranza.
La sperimentazione per un vaccino non può essere meno di 10 anni “vedi articolo precedente” Per il COVID 6 mesi

Il vaccino anticoronavirus sarà o dovrebbe essere disponibile da ottobre. Il ministro Speranza, con il sostegno del suo gruppo di sedicenti esperti, non ci ha pensato due volte a mettere nero su bianco per l’acquisto, insieme ai suoi colleghi di altri tre Paesi, di 400 milioni di dosi. Un affare da 400 miliardi di euro. Il fatto che la multinazionale con cui si è accordato, AstraZeneca, sia spesso al centro di scandali per farmaci non sicuri non è stato un problema. Nè i media di regime hanno parlato dell’argomento. Anzi, hanno dato ancora fiato alle ombre ai virologi del terrore, che hanno rintuzzato la loro controversa posizione: il vaccino è sicuro. Chi pensa il contrario è un ignorante.

Chi contesta i vaccini è un folle ignorante… 

In sostanza, secondo loro, tutti quelli che mettono in discussione questi miracolosi vaccini sono di pazzi. Nell’elenco, evidentemente, c’è spazio anche per Anthony Fauci, primo virologo al mondo, che ha avuto l’onestà di dire che questo vaccino è pericoloso (leggete qui).

A ottobre comincia la “seconda fase della sperimentazione”… 

A ottobre comincia la diffusione del vaccino. Il periodo di sperimentazione, che di solito è di circa due anni, è stato abbreviato a sei mesi. Ciò che, di per se, è già indice di un fattore di rischio che il ministero della salute non ha preso minimamente in considerazione. Più che una diffusione, si tratta di una “seconda fase di sperimentazione”, quella su larga scala. Le categorie obiettive sono state già individuate: medici e anziani! Sia chiaro, il vaccino non è obbligatorio, ma i medici saranno “obbligati” a vaccinarsi come capita per altri farmaci che per legge devono assumere per lavorare. Per gli anziani il vaccino non è obbligatorio, ma molti, spinti dalla paura del contagio alimentata dalla propaganda terroristica dei media, se lo faranno inoculare.

Vaccino obbligatorio per poliziotti e forze dell’ordine! 

E poi sarà il turno delle forze dell’ordine, che, come i medici, saranno obbligati a farsi inoculare questo vaccino con tutti i rischi che da ciò derivano. La protesta dei poliziotti, che non vogliono essere usati come cavie, è già scattata. Riporta il sito di un quotidiano locale:

Le Forze dell’ordine italiane, tramite il loro sindacato, chiedono spiegazioni al Ministero della Salute sulla sperimentazione del vaccino anti-covid19, del quale dovrebbero essere protagonisti, ricordano al Ministro dell’Interno ed al Prefetto di vigilare e dichiarano il loro NO ad “essere utilizzati come cavie”.

il Ministero spiegava che “i tempi medi per arrivare ad immettere un vaccino sul mercato sono di 10 anni”, ma che per raggiungere in tempi brevi una “soluzione sicura ed efficace” si necessitava, come illustra l’amministratore delegato dell’azienda di Pomezia Pietro Di Lorenzo, di “passare direttamente alla fase di sperimentazione clinica sull’uomo ritenendo sufficientemente testata la non tossicità e l’efficacia del vaccino sulla base dei risultati di laboratorio ottenuti e definiti particolarmente buoni”.

l Ministero nel suo comunicato informava che il vaccino sarebbe stato “disponibile già da settembre in modalità d’uso compassionevole per agenti delle forze dell’ordine e personale sanitario”, che inoltre le disponibilità su larga scala per la popolazione sarebbero state più lontane nel tempo. 
La comunicazione però ha destato scalpore ed indignazione dal parte delle forze dell’ordine, che hanno scritto tramite il loro sindacato FSP Polizia per chiarire la loro posizione in merito.

Ogginotizie è l’informazione libera e indipendente dei cittadini, gli articoli pubblicati si sostengono grazie alle vostre offerte.
Puoi scegliere anche tu senza nessun obbligo di sostenerci CLICCANDO QUI


Se sei interessato a ricevere GRATUITAMENTE una notifica per i nostri articoli pubblicati, inserisci la tua Email
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.


Pubblica la tua azienda in mezzo alle notizie,
Se sei titolare di un’azienda e sei interessato a promuoverla in questo portale, registrati su Agenzia Imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *