Polonia : creata una birra al sapore di vagina

birra vagina2

POLONIA : CREATA UNA BIRRA AL SAPORE DI VAGINA

Un marchio polacco ha appena inventato una birra al gusto particolare… di vagina!

birra vagina3

Un’azienda polacca ha inventato la Birra-Vagina a base di acido lattico: i batteri delle parti intime servono a far fermentare la bevanda

Il verbo assaporare è forse uno dei più diffusi nel linguaggio pornografico: ora lo si può usare anche in un senso più ampio grazie alla trovata di una azienda che ha sede in Polonia. Si sta parlando di quella che è già stata ribattezzata Birra-Vagina. Non c’è alcun refuso o errore di battitura, la nuova bevanda alcolica prodotta da questo stabilimento si ottiene dalle parti intime femminili. Come è possibile?

birra vagina

Acqua, malto (Pilsner, Caramellato, Roasted), scaglie di legno aromatizzate al cognac, luppoli (USA e Polonia) e lievito. Non filtrata, pastorizzata. 6 gradi. Fin qui nulla di trascendentale nel descrivere una birra acida, una sour ale. L’ingrediente aggiunto ideato da The Order of Yoni, però, è da brividi: il lacotbacillo femminile, un batterio che cresce sulle pareti vaginali. “Yoni” infatti, è il termine sanscrito per indicare l’organo genitale femminile, e il lacotbacillo insieme al pediococcus fa parte della flora utilizzata per creare le sour ales.

Dai una spinta

C’è davvero qualcuno che è disposto a comprare e provare un prodotto del genere? La compagnia che avuto l’intuizione si trova nella cattolicissima Varsavia e non si è fatta troppi problemi. L’ingrediente principale e che conferisce un sapore unico alla birra è l’acido lattico che viene prodotto dai lactobacilli vaginali, una sostanza che di solito aiuta a proteggere dalle infezioni. Gli ideatori hanno anche pensato a un nome che non fosse banale e scontato.

carta viabuy

Art. https://www.commentimemorabili.it

coprimaterasso tecnologia FIR

Mal di schiena del mattino scopri come eliminarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *