Il primo aereo elettrico sviluppato dalla Nasa

Con 14 motori e 4 posti bimotore leggero Tecnam P2006T desing Italiano naturalmente, denominato X-57 Maxwell
Il primo prototipo consegnato alla stessa NASA dalla Empirical Systems Aerospace dopo parecchi anni di sviluppo.

X-57 Maxwell

Il responsabile del progetto Tom Rigney ritiene che è una fase importante perché con questo nuovo modello la NASA stessa potrà eseguire test più approfonditi del sistema di propulsione elettrico per gli aerei condividendo queste informazioni per far avanzare velocemente progetti per aeromobili elettrici.
L’X-57 elettrico vanta quattro posti assomigliando molto al Tecnam P2006T tranne che per il comparto motoristico per via dei motori che sono stati sostituiti con 14 motori elettrici.

Aereo elettrico X-57 Maxwell

Il velivolo elettrico potrebbe raggiungere una velocità di più di 280 km/h permettendo un risparmio del carburante avendo un costo paragonabile al 20% del costo di un aereo tradizionale simile con motore a combustibile.
L’X-57 è comunque solo il primo di una serie di aerei elettrici che la NASA svilupperà nei prossimi anni.

Video Aereo elettrico X-57 Maxwell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *