D.r Rainò attacca duramente Dr. Anelli sui vaccini: continua a tradire la figura sacra del Medico

dr. salvatore rainò

Caro Dr. Anelli, hai superato ogni limite e devi essere fermato, perché la tua avanzata corrisponde ad una grottesca retrocessione di qualunque dignità del Medico.

“Ancora una volta mi spetta intervenire per ridimensionare certi guizzi di autoritarismo, che non posso lasciar correre, pena rischiare una insopportabile sensazione di inettitudine da parte mia, dopo aver letto le ultime dichiarazioni del presidente dell’Ordine dei Medici Dr. Anelli che qui appresso riporto”:

“Per gli operatori sanitari vaccinarsi, specie per coloro che sono piu’ esposti al rischio di contrarre il virus, non è solo un interesse per la salute personale ma anche un dovere deontologico per non diventare veicolo d’infezione”. Lo ha detto Filippo Anelli, presidente della Fnomceo, parlando con l’agenzia Dire.

La prima fase del piano di vaccinazione anti-Covid interesserà gli operatori sanitari, le forze dell’ordine e gli ospiti delle Rsa. La vaccinazione avverra’ su base volontaria anche per medici e infermieri che dovranno manifestare il proprio consenso o dissenso. “In generale sull’ obbligatorietà o meno del vaccino siamo sulla stessa lunghezza d’onda del Comitato nazionale di bioetica: occorre cioè partire dalla volontarietà e ricorrere all’obbligo come extrema ratio” ha aggiunto Anelli. Il quale poi ha concluso: “Lancio un appello a tutti i colleghi, in qualità di presidente della Federazione degli Ordini dei medici, a vaccinarsi, soprattutto ai piu’ esposti”….

“Io non sono un inetto, sono un Medico di valore e intendo svolgere sino in fondo il dovere che il Dr. Anelli, evidentemente, non sta svolgendo. Le Forche Caudine del dovere personale di vaccinarsi, nell’intendimento di assolvere anche un compito verso la comunità, vantato essere un dovere deontologico, per non diventare veicolo di infezione, ancora una volta, a fronte delle MISTERIOSE forzature a non voler riconoscere le informazioni scientifiche della Vacuità del Tampone, della situazione di inutilità della presunta risposta immunologica al VIRUS implacabile, suscitano ancora una volta una dovuta ribellione nel mio animo e nella mia figura di Medico, Pubblico ufficiale, Uomo e Cittadino. Così come paventare, come estrema ratio, una vera e propria minaccia di vaccinazione coatta, sempre a fronte di fatti semplicemente scientifici ed etici, che negano tale indicazione, risveglia il mio più vivo sdegno per questo individuo che continua a tradire il suo compito di Medico e influenza sempre più pesantemente il libero discernimento scientifico della figura sacra del Medico.

D’ora in poi, Ti darò del Tu, PERCHE’ SIAMO COLLEGHI.

Non convinci più con il tuo asservimento a logiche politiche di occulta natura, che sempre più paiono evidenti e sono smascherate, nell’evoluzione dello scenario internazionale di stile “Campo di concentramento”.

Collega Anelli, non puoi avere di che vantarti.

Caro Dr. Anelli, hai superato ogni limite e devi essere fermato, perché la tua avanzata corrisponde ad una grottesca retrocessione di qualunque dignità del Medico. Non hai nemmeno avuto il coraggio di affrontarmi, pur avendomi convocato ripetutamente, per poi venire meno ai tuoi doveri, che prima di tutto ti obbligano al rispetto della vera deontologia, per cui non avresti mai dovuto disturbarmi con le insensate motivazioni che sono un affronto alla Scienza, alla Medicina, all’Etica, e alla mia pregiatissima figura, della quale posso solo vantarmi.

Caro Collega, il tuo affronto nel lanciare un appello ai Medici, intimorendoli ancor più di quanto tu abbia già fatto, non ha una giustificazione scientifica, perché continui a non voler capire che l’infettività del Virus è tutt’altro che dimostrata. Anzi è dimostrato il contrario, come diverse evidenze ormai sempre più palesi hanno permesso chiaramente di comprendere. Abbiamo bisogno di Medici che usano la loro preparazione e non si piegano a condizionamenti sciatti che hanno superato tutti i limiti. Qui, è arrivato il momento di spiegare perché tutte le persone che non si ammalano di COVID, come dite voi, possono permettersi di rimanere sani. E quando si vorrà affrontare tale argomento, cosa che io già abbondantemente fatto, la figura che incarni, sotto mentite spoglie di chi dovrebbe rappresentare l’anima collettiva dei MEDICI, farà una brutta fine. V E D R A I !

La mia perseguibilità, sotto qualunque titolo, è ormai giunta ad esaurirsi, a causa della tua reiterazione in comportamenti che di deontologico non hanno nulla. Avessi almeno fornito un cenno in relazione al gravissimo vuoto assistenziale, che tolleri, e implicitamente incoraggi e avalli, per cui i Medici non visitano più nessuno, compiendo ineluttabili vuoti omissivi nei confronti della popolazione.

Il tuo dovere, Collega, è ben altro, in quanto avresti dovuto promuovere una disamina immunologica ed epidemiologica, che invece hai disatteso, con conseguenze pazzesche.

Meriti l’arresto immediato, tale è il danno che stai perpetuando. Mai, la classe medica è scesa a tali così infimi livelli. E smettila di approfittare delle morti dei Medici che sono venuti a mancare.

Facciamo così: forniscimi i dossier di tutti i Colleghi deceduti, che sono pronto ad esaminarli uno ad uno ….e vediamo chi è morto per infezione virale. Il presente Documento, che viene presentato alle Istituzioni, ancora una volta, serva da esempio e muovano, finalmente le azioni degne di una società civile e progredita, che tu hai offeso e che continui a soggiogare, approfittando di un ruolo che avresti dovuto servire e non utilizzare per scopi che presto dovrai dimostrare “.

Nobil Homo

Dr. Salvatore Rainò
Ufficiale Medico Dirigente di Servizio Sanitario in congedo
13° Battaglione Logistico di Manovra
(Encomio Solenne, per il senso di altruismo e il cosciente sprezzo del pericolo)
Medico Chirurgo
Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specialista in Medicina Interna
Omeopata Unicista Hahnemanniano LUIMO
Ricercatore bioenergetico

Fonte: corrierequotidiano.it


Clicca qui per ricevere ogni giorno gli articoli che pubblichiamo


Ogginotizie è l’informazione libera e indipendente dei cittadini, gli articoli pubblicati si sostengono grazie alle vostre pubblicità o offerte. Se ti piace cosa pubblichiamo e hai piacere di contribuire al nostro lavoro, puoi abbonarti al nostro sito con poco più di un caffè al mese oppure con un’offerta a tuo piacere una tantum.

Clicca qui per sostenere OggiNotizie
Clicca qui se sei interessato a pubblicizzare la tua attività nel nostro sito