Alberto Zangrillo, medico di BERLUSCONI lo ha sempre sostenuto

Featured Video Play Icon

Il professor Alberto Zangrillo, primario dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, medico di BERLUSCONI ha sempre sostenuto questa tesi …

Chi è Alberto Zangrillo

Il professor Alberto Zangrillo è primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare, Referente Direzionale Aree Cliniche dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano e collabora presso la Casa di Cura La Madonnina.

Per l’Università Vita-Salute San Raffaele ricopre i ruoli di Prorettore per le attività cliniche e professore Ordinario di Anestesiologia e Rianimazione.

Il suo percorso formativo inizia all’Università degli Studi di Milano, dove si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1983 e si specializza, tre anni dopo, in Anestesia e Rianimazione, per poi proseguire in rilevanti centri europei quali il Queen Charlotte Hospital di Londra, l’Hospital de la Santa Creu Pau do Barcellona, il Cardio-thoracic Centre di Monaco di Montecarlo, l’Hetzer Deutsches Herzzentrum di Berlino e l’Ospedale San Raffaele.

Il professor Alberto Zangrillo è tra i primi dieci medici al mondo (nell’ultimo biennio) per numero di pubblicazioni in ambito “anesthesia” e “intensive care” (fonte: Scopus), autore di oltre 800 pubblicazioni, di cui oltre 400 su riviste internazionali indicizzate (citate più di 10.000 volte, Hindex 50) tra cui studi randomizzati su The New England Journal of Medicine, JAMA, Circulation British Medical Journal.

La sua attività autoriale si completa inoltre di 40 titoli (tra monografie e capitoli di libri) e di incarichi di Editor in chief della rivistaHeart Lung and Vessels (indicizzata su pubmed)di membro dell’Editorial board di Advances in Medicine e quello di revisore di grant per donor internazionali (tra cui la Swiss National Science Foundation, nel periodo 2009-2015).

Vincitore di diversi bandi di ricerca Finalizzata del Ministero della Salute, di un bando AIFA Ricerca Indipendente sui farmaci nel 2012 e, nello stesso anno, di un bando Conto Capitale (nonché di altri bandi e progetti finanziati dalla Regione Lombardia), spesso in qualità di Principal Investigator partecipa a 45 protocolli di ricerca randomizzati, approvati dal Comitato Etico dell’Ospedale San Raffaele.

Sempre in ambito di ricerca, tra le tante linee perseguite, le principali riguardano i supporti avanzati al circolo e alla ventilazione (ECMD, VAD, cuore artificiale), il trattamento dello scompenso cardiaco acuto, la ventilazione non invasiva (in terapia intensiva e ai piani di degenza), le terapie anticoagulanti alternative in terapia intensiva, l’ottimizzazione dell’emostasi perioperatoria, la cardioprotezione da alogenati, la prevenzione della mortalità perioperatoria e il trattamento dell’infarto miocardico acuto perioperatorio, la prevenzione e il trattamento dell’insufficienza renale acuta perioperatoria e del danno d’organo del paziente critico, la sepsi in terapia intensiva.

Oltre a premi e riconoscimenti in ambito medico e a incarichi istituzionali, è insignito del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana e di Commendatore dai Presidenti della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano.

Vuoi ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo su questi argomenti?

CLICCA QUI PER SOSTENERE OGGINOTIZIE

Ogginotizie è l’informazione libera e indipendente dei cittadini, gli articoli pubblicati si sostengono grazie alle vostre pubblicità o offerte. Se ti piace cosa pubblichiamo e hai piacere di contribuire al nostro lavoro, puoi abbonarti al nostro sito con poco più di un caffè al mese oppure con un’offerta a tuo piacere una tantum.

CLICCA QUI PER PUBBLICIZZARE LA TUA ATTIVITA’

Se invece hai un attività, puoi scegliere di pubblicizzarla all’interno degli articoli che pubblichiamo ogni giorno. 
In tutti e due i casi riceverai ogni giorno una notifica degli articoli che pubblichiamo. Il tuo contributo ci permetterà di dare ogni giorno un’informazione alternativa a quella unica di regime.