Accerchiata da 4 guardie zoofile e multata per il cagnolino

Nella mattinata di ieri una signora è stata letteralmente circondata da 4 guardie zoofile e multata per aver portato il suo cagnolino in una spiaggia semi deserta di Olbia, tra l’altro lontana da quei pochi bagnanti presenti.
Un signore che era lì in spiaggia ha ripreso tutta la scena, “ho visto la donna che mentre stava uscendo dalla spiaggia, le si sono avvicinate 4 guardie, sembrava quasi che dovessero arrestarla per come si sono messi in cerchio, penso proprio che stiamo oltrepassando i limiti del rispetto per le persone”

Aggiunge … “dopo circa mezz’ora dall’accaduto arriva in spiaggia un uomo con tanto di canne da pesca e le piazza nel bagnasciuga tranquillamente, non ho nulla contro chi pesca, ma credo che sia più fastidioso essere agganciati da un amo arrugginito (e capita abbastanza spesso) lasciato in spiaggia o in acqua che essere avvicinati da un cagnolino che cerca solo amore dagli esseri umani.
Unica spiaggia consentita ai cani nei dintorni di Olbia “Le Saline”
Non sarebbe il caso di creare più spazi per i nostri amici a quattro zampe? Da recenti ricerche sono ben 60,5 milioni gli esemplari di animali domestici, e i cani sono presenti nel 55,6% delle case degli italiani.

Siamo bombardati da campagne contro l’abbandono, ma proviamo a pensare in quanti posti in Italia è proibito l’ingresso ai cani…. Proviamo a pensare a quanti mozziconi di sigarette, bottiglie, giocattoli rotti, fazzolettini, avanzi di cibo e tanto altro ancora vengono lasciati in spiaggia, e pensiamo a quanti “bisognini” dei nostri amici a 4 zampe troviamo in spiaggia…..

Se ci pensate bene non c’è paragone…. E’ un problema di pelo del cane? Avete mai notato quanti capelli ci sono in una spiaggia? E’ un problema il loro abbaiare? Avete notato quanto parliamo e urliamo noi esseri umani?
Io ho solo notato una signora con il suo Amico a 4 zampe che si è messa in un angolino della spiaggia senza recare alcun disturbo e senza sporcare nulla…. E ho notato 4 guardie che l’anno multata ed allontanati….

Forse è arrivato il momento di riflettere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *